NORVEGIA - I TESTIMONI DI GEOVA SONO INDAGATI - Quo Vadis aps

Associazione di aiuto alle vittime di sette e movimenti religiosi
-------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
Vai ai contenuti

NORVEGIA - I TESTIMONI DI GEOVA SONO INDAGATI

Archivio
20 febbraio 2021
NORVEGIA - I TESTIMONI DI GEOVA
SONO INDAGATI DALL'AUTORITÀ
PER VIOLAZIONE DELLA PRIVACY

In Norvegia è stato evidenziato un grave problema di privacy nelle procedure organizzative dei Testimoni di Geova. Ecco l'estratto della notizia inviato da una lettrice...

Giornale:
Dagsavisen, quotidiano storico di prestigio, fondato nel 1884, Oslo, Norvegia
Data: 17 febbraio 2021
Giornalista: Eirik Husøy
Fonte originale: https://www.dagsavisen.no/…433
Altre redazioni: https://www.kom24.no/…332
https://www.adressa.no/…ece
https://ksu.no/…net
--------------------

Titolo dell'articolo:
I Testimoni di Geova sono indagati dall'autorità norvegese per la protezione dei dati - [Tradex PDF]

Sottotitolo:
L'autorità norvegese per la protezione dei dati richiede un chiarimento dei Testimoni di Geova dopo diversi reclami relativi alla conservazione illegale di dati personali in relazione a rapporti sessuali avuti da alcuni membri dell'organizzazione.

Le lamentele riguardano i Testimoni di Geova che archiviano illegalmente informazioni personali, e che non viene fornito il pieno accesso alle informazioni personali, o che le informazioni personali non vengono eliminate, in conformità con le norme sulla privacy, - afferma l'Ispettorato dei dati in un comunicato stampa.
Alcuni dicono di essere finiti per subire un cosiddetto "comitato giudiziario" per vari motivi, ma di solito per quelli legati a rapporti sessuali, secondo l'audit. Il comitato giudiziario è uno schema interno in cui gli anziani della comunità religiosa intraprendono un'azione disciplinare contro i membri che hanno peccato.

Squilibrio nelle relazioni di potere
Durante queste sedute sono stati presi degli appunti e i denuncianti reagiscono ora perché sono preoccupati che le informazioni sui loro rapporti sessuali vengano archiviate. Sono queste le condizioni che l'Autorità deve approfondire nei casi di ricorso. Il fulcro della privacy è che ogni individuo dovrebbe, per quanto possibile, avere il controllo su quali informazioni vengono raccolte su suo conto e per che cosa vengono utilizzate, - afferma Bjørn Erik Thon, il direttore dell'Autorità norvegese per la protezione dei dati. - Questo è particolarmente importante quando si tratta di informazioni sensibili, e specialmente in una comunità religiosa dove c'è spesso uno squilibrio nel rapporto di potere tra i leader ed i membri ordinari, - dice Thon.

Testimoni di Geova: non facciamo nulla di illegale
Tom Frisvold, portavoce dei Testimoni di Geova in Norvegia, dice a Vårt Land di essere fiducioso che l'Ispettorato dei dati non troverà nulla di cui lamentarsi nel modo in cui gestisce le informazioni personali nei Testimoni di Geova.-  La nostra routine è completamente conforme alla legislazione vigente, quindi ora non ci resta che aspettare e ascoltare cosa dice l'Ispettorato dei dati, afferma signor Frisvold. È la prima volta che l'Ispettorato dei dati si occupa in modo approfondito di un caso del genere, rivolto a una comunità religiosa. Signor Thon dice che potrebbero arrivare alla conclusione che i Testimoni di Geova non hanno fatto nulla di male.

Ma è un caso importante da affrontare poiché si tratta di informazioni extra sensibili relative sia alla religione che alla sessualità, afferma il direttore dell'Ispettorato dei dati.

Teme lo stoccaggio illegale
Il signor Thon e l'Agenzia norvegese per la protezione dei dati ora indagheranno se i Testimoni di Geova memorizzano informazioni, violando questi regolamenti. Dopo la serie di documentari "Gli eletti di Dio" di NRK Brennpunkt, l'Ispettorato dei dati ha ricevuto diversi reclami in tal senso. I membri e gli ex membri hanno accusato la comunità di accesso inadeguato, archiviazione illegale e mancanza di cancellazione dei dati personali.

È molto raro per noi ricevere lamentele sulle comunità religiose. Questa è la prima volta che avviamo un'inchiesta così completa sul trattamento dei dati personali in una comunità religiosa, afferma Thon. L'autorità norvegese per la protezione dei dati verificherà anche se la comunità religiosa, che ha nascosto le informazioni, tenendole memorizzate, segue i regolamenti per l'eliminazione dei dati e se adempie il diritto di accesso.

Dettagli sessuali
Sono incredibilmente felice di sapere che l'Ispettorato dei dati sta agendo, afferma Louise Myrland. In "Gli eletti di Dio", lei e Ida Kårhus hanno detto che gli uomini più anziani della comunità religiosa hanno posto loro domande dettagliate sulla loro vita sessuale.

Archivi riservati
Nel lavoro sulla serie di documentari, la NRK ha fatto trapelare documenti interni. E' stato affermato, tra le altre cose, che i riassunti degli interrogatori nella selezione dei comitati giudiziari dovrebbero essere conservati negli archivi riservati della comunità religiosa. Quando questo è diventato noto, diverse persone hanno reagito. Qualcuno ha contattato l'Ispettorato dei dati. Temevano che le informazioni sulla loro vita sessuale fossero conservate negli archivi dei testimoni di Geova.

Voglio la mia cartella
Louise non sapeva che l'organizzazione memorizzava informazioni su di lei fino alla sua uscita. Durante la registrazione, ha chiesto informazioni. Ha avuto una risposta. Ma la risposta non ha detto nulla sul riassunto/esito del comitato. - Penso che abbiano nascosto le informazioni. Non fanno tutto secondo il libro, - dice Louise. - È difficile per una persona pretendere qualcosa da un'organizzazione così potente come i Testimoni di Geova. Preferirei di gran lunga che tutta la mia cartella mi fosse consegnata. Non voglio che vi resti memorizzata alcuna informazione su di me.

Nessuna garanzia
Ora l'Ispettorato dei dati farà la sua parte per scoprire cosa resta immagazzinato. E se l'organizzazione infrange le regole della privacy. - Il nostro obiettivo è quello di prendere la decisione giusta. Se sospettiamo che le informazioni vengano nascoste, disponiamo di strumenti che possono essere utilizzati, afferma signor Thon. - L'organizzazione dei Testimoni di Geova ha precedentemente dichiarato alla NRK di trattare i dati personali in conformità con la legge norvegese.

Novembre 2020:
Già trasmessa un'inchiesta documentaria dalla Tv NRK - Jehovas Vitner - Testimoni di Jehova

Focus:
Gli eletti di Dio.
Sottotitolo dell'inchiesta eseguita in Norvegia: I giovani devono fornire dettagli intimi agli 'anziani'. Il comitato giudiziario interno è spietato. Se commetti un errore, puoi perdere tutto.
Fonte (Il documento non è tradotto in italiano): https://tv.nrk.no/…ler
-----------------
Lo stesso argomento già trattato dai mass-media norvegesi nel periodo:
novembre 2020

Giornale: Vartland - Norvegia
Data: 21 novembre 2020
Giornalisti: Alf Kjetil Walgermo e Tuva Skare
Fonte: https://www.vl.no/…eg/

da:testimonidigeovachiedono

Per commentare questo articolo scrivete a:
SE TI PUOI E LO DESIDERI CONDIVIDILO CON I TUOI AMICI
METTI MI PIACE SULLE NOSTRE PAGINE:
https://www.facebook.com/quovadisaps/
https://www.facebook.com/rocco.politi
Torna ai contenuti