CORONAVIRUS - QUO VADIS APS GRAZIE - Quo Vadis aps

Associazione di aiuto alle vittime di sette e movimenti religiosi
-------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
Vai ai contenuti

CORONAVIRUS - QUO VADIS APS GRAZIE

Archivio
Se desideri tradurre la pagina nella tua lingua, clicca qui e seleziona la lingua.
If you want to translate the page in to your language, click here and select the language.
Wenn Sie die Seite in Ihre Sprache übersetzen möchten, klicken Sie hier und wählen Sie die Sprache aus
Si desea traducir la página a su idioma, haga clic aquí y seleccione el idioma.
7 marzo 2020
CORONAVIRUS
QUO VADIS a.p.s.
GRAZIE!

Il lavoro dei medici e degli infermieri di tutti gli ospedali, in questi giorni di emergenza coronavirus, non conosce tregua né riposo.

Sono in trincea con turni massacranti, riposi che saltano, notti in piedi donne e uomini che in questo momento difficile hanno fatto della loro professione, una vera missione di umanità.

Medici e infermieri che il virus ha colto di sorpresa come tutti noi, ma che non possono permettersi il lusso di rinchiudersi in casa con le loro famiglie, non possono cedere alla paura, allo sconforto e alla stanchezza.

Abbiamo letto tante testimonianze della loro abnegazione totale, della loro presenza infaticabile e premurosa anche dopo molte ore di lavoro stremante, della loro capacità di mantenere la calma in una situazione così delicata.
Abbiamo letto che molti di loro si sono ammalati prendendosi cura di chi è ammalato.

A tutto il personale sanitario che in questi giorni, in queste ore, in questi minuti sta garantendo l’assistenza in tanti ospedali, a tutti i medici, infermieri, e tutti coloro che lavorano nelle retroguardie, tecnici, amministrativi, operatori del dipartimento di prevenzione e a tutti coloro che a vario titolo stanno lavorando, rispondendo con competenza, attenzione, prontezza, serietà all’emergenza, va il più sentito grazie di tutto lo staff e di tutti i soci dell'associazione Quo Vadis a.p.s.

Grazie anche alle famiglie di tutte queste persone, che li seguono a distanza e li hanno quasi ceduti in prestito a ospedali e comunità.

RQVAPSM

GRAZIE!




Spazio al lettore: per commentare questo articolo scrivi a quovadis.aps@gmail.com

SOSTIENI QUO VADIS a.p.s.  
CON UNA DONAZIONE !
SARAI ANCHE TU PROTAGONISTA
NELL' AIUTARE TANTA GENTE
GRAZIE!
SOSTIENI QUOVADIS
Torna ai contenuti