Insieme possiamo fare tanto. Entra nella grande famiglia di Quo Vadis

PERCHÉ I CULTI SATANICI PRENDONO TANTO DI MIRA IL CATTOLICESIMO?

cattolici Jul 30, 2021

Vi siete accorti che i satanisti in genere non deridono induisti, ebrei, musulmani e nemmeno i protestanti?

L’Harvard Extension Cultural Studies Club ha cercato di realizzare alcuni giorni fa una messa nera, parodia satanica del santo sacrificio della Messa. È arrivato anche ad annunciare che durante la sua “celebrazione” avrebbe profanato un’ostia consacrata.

Ora, però, il gruppo responsabile della messa nera afferma di non avere alcuna ostia, perché “rispetta tutte le religioni e non vuole che nessuno si senta offeso”. “Comprendiamo il potente ruolo dell’Eucaristia nella religione cristiana, e non vogliamo in alcun modo sembrare irrispettosi nei confronti delle sue tradizioni”, sostiene.

La mia prima impressione, leggendo questo, è stato che si tratta dell’immagine perfetta dell’accademia del XXI secolo: vogliono realizzare nientepopodimeno che una messa satanica, ma senza offendere nessuno!

Dopo una riflessione molto approfondita, nel frattempo, mi è venuto in mente che questa è un’argomentazione potente a favore del cattolicesimo. Pensiamola così: l’Eucaristia o è Gesù o è male.

L’Eucaristia o è Gesù o è mero pane e vino. Se l’Eucaristia è Gesù, non dovrebbero esserci protestantesimo, religione mormone, islam, ateismo… Ma se l’Eucaristia non è Gesù, allora per duemila anni i seguaci di Gesù Cristo sono stati degli idolatri. E se fosse questo il caso, nessuno dovrebbe essere cattolico.

Sono queste, quindi, le due scommesse. Tutti, davanti a Gesù di Nazareth, si confrontano con una domanda cruciale: è Dio, in qualche modo misterioso, o non lo è? I primi cristiani hanno formulato questo dilemma come "aut Deus aut malus homo" (o Dio o uomo malvagio). Tutti, davanti all’Eucaristia, si confrontano con lo stesso dilemma: o è Dio o è idolatria.

E se l’Eucaristia è idolatria pagana, allora è demoniaca! Ricordiamoci del brano della I lettera ai Corinzi (10,20): “I sacrifici dei pagani sono fatti a demòni e non a Dio”. L’Eucaristia è Gesù o è un idolo? Il sacrificio della Messa è offerto a Dio o ai demoni?

Satana odia l’Eucaristia

La messa nera satanica è un’inversione rituale (e una ridicolizzazione) del santo sacrificio della Messa, realizzata da satanisti. Esistono due tipi di satanisti: i “satanisti di LaVey” e i “satanisti teologici”. Il Tempio Satanico, entità che è dietro alla messa nera annunciata (e cancellata) qualche giorno fa, è formato da satanisti della corrente di LaVey. In altre parole, si tratta di atei che credono in Satana e usano il “satanismo” come semplice strumento per provocare e assediare i cristiani (contrariamente ai “satanisti teologici”, che di fatto credono in Satana e lo adorano).

Questa storia della messa nera nelle strutture dall’Università di Harvard, così come il monumento satanico in Oklahoma, è una provocazione deliberata. Indipendentemente dal fatto che chi pratica questo culto stia scherzando con l’occultismo o agendo seriamente, non c’è dubbio che si stia rapportando a forze spirituali pericolosamente oscure. Satana sta agendo in questa storia.

È importante anche sottolineare che quando i satanisti (di entrambi i tipi) vogliono prendersi gioco di un rituale religioso, possiamo scommettere che l’obiettivo sarà il sacrificio della Messa. Quante volte avete sentito che rituali musulmani, induisti, ebraici o anche protestanti sono stati sottoposti a qualche forma di derisione quanto la Messa cattolica?

Questo attacco satanico contro la Messa non ha niente di nuovo. Già nel IV secolo, Sant’Epifanio di Salamina ha descritto una setta gnostica che prendeva in giro in modo perverso la Santa Messa. Senza scendere in dettagli, basta dire che i membri di quella setta sono stati conosciuti come “gli immondi”.

Satana non caccia Satana

L’Eucaristia, quindi, o è Gesù o è male, visto che se non è Gesù è idolatria. Visto che il diavolo odia l’Eucaristia, possiamo eliminare l’alternativa “male”. Consideriamo, oltre a questo, il Vangelo di Matteo 12,22-28:

Gli fu portato un indemoniato, cieco e muto, ed egli lo guarì, sicché il muto parlava e vedeva. E tutta la folla era sbalordita e diceva: ‘Non è forse costui il figlio di Davide?’. Ma i farisei, udendo questo, presero a dire: ‘Costui scaccia i demòni in nome di Beelzebùl, principe dei demòni’. Ma egli, conosciuto il loro pensiero, disse loro: ‘Ogni regno discorde cade in rovina e nessuna città o famiglia discorde può reggersi. Ora, se satana scaccia satana, egli è discorde con se stesso; come potrà dunque reggersi il suo regno? E se io scaccio i demòni in nome di Beelzebùl, i vostri figli in nome di chi li scacciano? Per questo loro stessi saranno i vostri giudici. Ma se io scaccio i demòni per virtù dello Spirito di Dio, è certo giunto fra voi il regno di Dio”.

Questo passo è importante: mostra, ad esempio, che gli esorcisti cattolici agiscono per opera dello Spirito di Dio quando espellono i demoni. E questo vuol dire anche che, se Satana odia la Messa, possiamo essere certi del fatto che la Messa non è una cosa negativa.

Se la Messa non è demoniaca, se non è idolatria, resta solo un’opzione: l’Eucaristia è Gesù Cristo e il sacrificio della Messa presenta Gesù al Padre. Solo questo, credo, è ciò che spiega il tentativo satanico tanto audace di prendersi gioco della Messa cattolica.

Se l’unica cosa che sapessimo del cattolicesimo è che la sua forma centrale di culto, la Messa, è bersaglio dell’ira satanica, avremmo già una buona ragione per credere che il cattolicesimo sia la vera religione, ma considerando tutte le altre prove che l’Eucaristia è Gesù, che la Messa è un sacrificio istituito da Dio e che la Chiesa cattolica è la Chiesa fondata da Cristo, Satana è solo un altro testimone (involontario) della verità di Gesù Cristo e della sua Chiesa.

Aleteia

TI INVITIAMO A ENTRARE NELLA GRANDE FAMIGLIA DI QUO VADIS

(CLICCANDO SU DIVENTA MEMBRO)

PER COMMENTARE QUESTO ARTICOLO SCRIVETE A:

[email protected]

SE PUOI E LO DESIDERI CONDIVIDILO CON I TUOI AMICI

METTI MI PIACE SULLE NOSTRE PAGINE:

https://www.facebook.com/quovadisaps/

https://www.facebook.com/rocco.politi

Iscriviti alla nostra newsletter

Rimani aggiornato su tutte le novità di SottoSopra!

Nessuna spam garantita. Disiscriviti quando vuoi