Insieme possiamo fare tanto. Entra nella grande famiglia di Quo Vadis

IMMAGINI SUBLIMINALI NELLE PUBBLICAZIONI DEI TESTIMONI DI GEOVA: VERITÀ O FALSITÀ?

subliminali Jul 26, 2021

Nel 1992, l'americano DAREK BAREFOOT, fervente TDG, pubblicò un libro che turbo' molti TDG e preoccupò non poco il quartier generale della SOCIETÀ TORRE DI GUARDIA.

Il libro si intitolava JEHOVAH'S WITNESSES AND THE HOUR O DARKNESS: OCCULT SUBVERSION AND BLIND FAITH IN THE WATCHTOWER SOCIETY.

(I Testimoni di Geova e l'ora delle tenebre: sovversione occulta e falsa religione nella SOCIETÀ TORRE DI GUARDIA.

L'autore sostiene che per diversi anni immagini, simboli, e figure tratte dalla stregoneria e dal Satanismo sono stati clandestinamente incorporati nei libri e nelle riviste della SOCIETÀ TORRE DI GUARDIA.

Si tratta di segni convenzionali, figurine, oggetti, lettere dell'alfabeto e soprattutto teschi che portano un messaggio subliminale.

La storia incomincia nell'estate del 1983, in occasione di un raduno dei TDG a SAN DIEGO, in California.

DAREK BAREFOOT faceva parte del servizio d'ordine.

Durante una delle notti di veglia, un suo giovane amico e correligionario gli parlò di alcune strane immagini che aveva scoperto su "LA TORRE DI GUARDIA DEL 15 LUGLIO 1983 PAG. 17.

DAREK, incuriosito, volle osservare con comodo quella rivista e, con sua grande sorpresa, trovò piccole figure nascoste in altre più grandi.

Ebbe il sospetto che si trattasse di qualcosa di intenzionalmente voluto.

Lo colpì in modo particolare una figura nascosta, ma non tanto da essere facilmente notata; si trovava in fondo ad una lunga veste di donna e consisteva nella testa di un uomo con barba e folta capigliatura.

Il suo turbamento crebbe quando scoprì che si trattava della testa di ZEUS, il Dio della mitologia greca, considerato un demone dal Geovismo.

DAREK informò il suo fratello ROSS, anche lui TDG, e altri amici che gli confessarono di avere, anche loro, notato la cosa con disgusto.

Gli dissero che perfino un Sorvegliante viaggiante della SOCIETÀ TORRE DI GUARDIA aveva fatto notare la cosa ai dirigenti di Brooklyn, i quali avevano risposto che quell 'immagine non era stata collocata dall'artista di proposito, ma era frutto di un colore bianco ed un colore nero risultati per caso.

Ma la cosa si ingigantiva perché a notare certe figure nelle immagini erano in tanti.

DAREK raccolse un certo numero di figurine e, convinto della buona fede del CORPO DIRETTIVO, inviò il fascicolo agli uffici della sede centrale di BROOKLYN.

Pensava che un disegnatore occultista si fosse infiltrato nella redazione della rivista TORRE DI GUARDIA.

IL CORPO DIRETTIVO fece pubblicare su "LA TORRE DI GUARDIA" del 1° Novembre 1984 (pag. 20-23) un lungo articolo dal titolo "Diffondereste una diceria"?

L'articolo parlava del danno che si può arrecare con le dicerie e smentiva in modo categorico che le pubblicazioni Geoviste potessero nascondere immagini subliminali o Sataniche.

Ma DAREK era convinto che il CORPO DIRETTIVO avesse fatto scrivere quell'articolo per stroncare la faccenda e non correre il rischio di dover ammettere errori madornali di questo genere., che avrebbero indebolito il suo ascendente sui lettori Geovisti: "QUELL' ARTICOLO MI IRRITO' MA NON MI STUPÌ ".

Quando mai il CORPO DIRETTIVO ha ammesso i suoi errori?

Per un po' di tempo non notai altre figurine.

Pensai che avessero provveduto a mettere le cose a posto con eventuali responsabili, pur negando i fatti.

Ma verso la fine del 1987, DAREK stava facendo "lo studio" ad una persona con il libro "POTETE VIVERE PER SEMPRE SU UNA TERRA PARADISIACA" quando fu colpito da un'illustrazione che pure aveva visto tante volte senza trovarvi nulla di strano.

A pag. 93, una figura mostra delle ragazze che fanno il bagno in un lago.

Dietro di esse è disegnata una cascata in cui DAREK vide un teschio umano.

La stessa cascata era a forma di teschio con cranio rotondo, occhio incavato, zigomo e mascella completa di denti.

Queste cose, pensò, non sono scherzi da artisti, ma connessioni con l'occulto e il suo fascino per la morte.

DAREK continuò a trovare altri disegni subliminali, tra cui un ESAGRAMMA, la Stella di DAVID nella spalliera di una sedia, cose che lo stesso Geovismo insegnava essere legate alla magia.

Alcuni amici gli segnalarono altre due immagini.

La prima illustrazione si trova sul libro "POTETE VIVERE.....PAG.17.

Vi è raffigurato GESÙ sul monte in cui Satana l'ha portato per mostrargli tutti i regni del mondo.

Ruotando l'illustrazione a 180 gradi verso destra, si può vedere nei capelli di GESÙ un viso orribile che fa una smorfia.

La seconda immagine si trova su "RIVELAZIONE" (pag. 159).

Sulla mano dell'angelo è disegnato un viso mostruoso.

La cosa sconvolse DAREK, perché sapeva che incidersi teste o visi nella palma della mano fa parte dei riti satanici.
Poiché le "dicerie" persistevano e molti altri TDG avevano segnalato la presenza di immagini demoniache, il CORPO DIRETTIVO intervenne nuovamente con un articolo su "LA TORRE DI GUARDIA" del 1 marzo 1987, in cui si assicurava che tutte le immagini delle pubblicazioni venivano scrupolosamente esaminate dal CORPO DIRETTIVO, il "Canale di DIO".

Ma anche questo articolo non convinse BAREFOOT che raccolse in un dossier di circa 70 pagine le figure incriminate e le inviò a tre esperti di grafica e di tecniche subliminali, chiedendo un loro parere professionale.

Tutti e tre risposero che, secondo loro, erano immagini volutamente inserite nelle riviste dai disegnatori.

Gli esperti trovarono altre immagini ed erano così orride da far rabbrividire.

BAREFOOT aveva mandato il dossier anche al CORPO DIRETTIVO, ma in maniera anonima, per non compromettere i suoi parenti TDG.

Anch'essi però non poterono negare la verità, cioè che avevano notato strane figure nelle pubblicazioni della SOCIETÀ TORRE DI GUARDIA.

E così iniziarono i processi (comitati giudiziari).

DAREK BAREFOOT e parenti furono disassociati (scomunicati), perché dicevano di vedere quello che i capi non vedevano.

Bisognava credere che si trattava solo di fantasie di raffinati osservatori.

Nel secondo capitolo del libro, DAREK racconta il processo cui furono sottoposti i coniugi ROSS e TINA, i suoi parenti.

I giudici inquisitori del comitato giudiziario erano tre.

Non chiesero a ROSS e moglie se credevano in DIO e GESU ' CRISTO, ma volevano sapere a quante persone avevano parlato delle figure e se credevano NELL'ORGANIZZAZIONE.
"Noi-rispose ROSS-crediamo nella Congregazione di un popolo che crede in Geova ed in Gesù Cristo, secondo quanto dice la Bibbia".

JAMES HUDSON , l'inquisitore che presiedeva il tribunale (comitato giudiziario) esclamò: "L'ORGANIZZAZIONE È UGUALE A GEOVA".

ROSS rimase sbalordito dalla blasfema affermazione che equiparava L'ORGANIZZAZIONE a Geova.

Ma JAMES incalzo': "Geova e l'Organizzazione sono sullo stesso piano".

ROSS rispose: "NOI CREDIAMO ALLA "RELATIVA" autorità che ha il CORPO DIRETTIVO. JAMES scattò in piedi e gridò: "L'AUTORITÀ DELLA SOCIETÀ NON È RELATIVA È ASSOLUTA".

E continuò "CREDI CHE IL CORPO DIRETTIVO È IL CANALE DI GEOVA?.

Siccome ROSS esitava a rispondere, JAMES incalzo': SÌ, HO DETTO CANALE!

ROSS: "I TDG SONO TENUTI AD OBBEDIRE AI PRINCIPI INSEGNATI DALCANALE SE..... Fu interrotto DA JAMES che gridò con disprezzo: "PRINCIPI".

L'inquisitore non si controllava più e dava in escandescenze, tanto da costringere ROSS a rivolgersi agli altri due inquisitori e ad avvertirli che, se continuava con quel tono, lui e sua moglie se ne sarebbero andati.

JAMES si calmo' e, mentre ROSS parlava, girava nervosamente le pagine della Bibbia Geovista in cerca di qualche frasetta che facesse al bisogno, ma non ne trovava.

A questo punto, ROSS disse che con nessun versetto della SCRITTURA lo si poteva accusare.

JAMES allora risolse tutto con la frasetta che il CORPO DIRETTIVO ha approvato per tutte le necessità: Matteo 24,45 in cui si parla del Servo fidato e prudente, che il padrone ha messo a capo dei suoi domestici per dare loro il cibo a tempo debito.

Chi altro può essere il servo fidato e prudente se non il "canale di Geova", cioè i sedici componenti americani di Brooklyn che compongono il CORPO DIRETTIVO?

ROSS E TINA mantennero una calma incredibile di fronte alle sfuriate del presidente degli inquisitori.

Furono disassociati.

Il giorno dopo la dissociazione di ROSS e TINA, fu la volta della dissociazione di DAREK BAREFOOT, dinanzi ai soliti tre inquisitori.

Il solito JAMES HUDSON, presidente degli inquisitori, esordì dichiarando che solo loro, gli inquisitori, avevano il diritto di riferirsi alla Bibbia e non gli inquisiti.

Per dire che DAREK aveva torto, non gli citarono la Bibbia ma gli dissero che la Società (la Bibbia)aveva già condannato le sue opinioni.

Anche la cima di una montagna -dissero- può avere l'aspetto di una faccia.

DAREK rispose che questo è possibile in un 'opera della natura, ma non in un'opera fatta da mano d'uomo, come un disegno o un'illustrazione.

Invece di usare la Bibbia, gli inquisitori leggevano passi della letteratura Geovista nella quale si condannava il cosiddetto "INDIPENDENT HINKING " (il pensiero indipendente ) e gli dissero che il rigetto dei rappresentanti di Geova era cosa grave.

Poi DAREK fu accusato di aver fatto parlare di quelle figure persino il giornale TIMES. Questo significava criticare L'ORGANIZZAZIONE e si sa che nel Geovismo non è lecito criticare L'ORGANIZZAZIONE.

DAREK disse che era vero che aveva rilasciato un intervista al TIMES, ma aveva soltanto esposto i fatti senza criticare nessuno.

Si arrivò così alla sentenza: BAREFOOT e altri 5 suoi parenti furono disassociati per "diffusione di falsità".

Il matrimonio di DAREK fu distrutto.

I genitori lo ripudiarono e i vecchi amici tolsero il saluto all'apostata.

BAREFOOT è convinto che l'occultismo si nasconda dietro la facciata lavata e lustrata della Società.

È grottesco il fatto che,mentre da un lato la Società insiste sul pericolo del demonismo, poi essa stessa lo faccia entrare, attraverso immagini subliminali, nelle case di milioni di fedeli sinceri testimoni di Geova.

L'Autore è certo che a Brooklyn, cuore del Geovismo, c'è almeno una persona legata al demonismo ed è incensurata: "IO SONO STATO CENSURATO PERCHÉ HO SCOPERTO UN SATANICO INCENSURATO".

Molti di voi si chiederanno ciò che si è chiesto DAREK BAREFOOT;:perche' inserire nelle pubblicazioni figure nascoste di natura occulta e diabolica?

Si sono fatte due ipotesi.

La prima è che queste immagini paurose siano destinate agli stessi TDG, i più assidui lettori di dette pubblicazioni.

Lo scopo sarebbe quello di presentare il mondo esterno alla Setta come spaventoso e malvagio; da qui la necessità di fidarsi in maniera cieca della gerarchia Geovista.

La seconda ipotesi riguarderebbe lo stesso CORPO DIRETTIVO, colpevole, -a detta di BAREFOOT e di tanti altri- di essere coinvolto nell'occultismo e nel Satanismo.

Tale possibilità è suffragata dai rapporti di CHARLES TAZE RUSSELL, fondatore della SOCIETÀ TORRE DI GUARDIA, con la Massoneria e dalla passione per lo Spiritismo di JOSEPH RUTHERFORD, secondo presidente della Società.

Entrambe le ipotesi restano tutt'ora aperte.

(Dal Sito premessa storica ed interpretativa).

Nell 'ultimo capitolo infine, intitolato "L'ULTIMO VIAGGIO, l'autore racconta la storia della sua vita e della sua devozione ALL'ORGANIZZAZIONE DA SEMPRE, fin dalla più tenera età. Amava tanto essere TDG che, eccezionalmente, fu ammesso al Battesimo all 'eta' di 11 anni.

Chiude il libro così: "Quando i TDG busseranno alla tua porta, ricorda che lo scandalo delle figure, cosa non scusabile, non è tutta la storia DELL'ORGANIZZAZIONE.

Quelle figure nascoste potrebbero essere tirate fuori quando il Geovismo accusa di demonismo le altre religioni, ma non bisogna dimenticare gli altri insegnamenti.

Ricordati anche che solo una fede attiva può lasciare che gente comune rischi il ridicolo e il rigetto per praticare ciò che si ritiene proprio dovere spirituale.

Non conosco il mio futuro.

Il regno di DIO è la risposta finale agli errori dell'uomo.

Io mi auguro che siano rimosse le corruzioni occulte e ogni altra falsità dal mondo Geovista, ma non posso fare di più che far conoscere ciò che io so.

Esorto tutti i lettori di questo articolo a fare una serena e profonda riflessione, e a prendere una saggia decisione.

M.L.

 

Per commentare questo articolo scrivete a:

[email protected]

SE PUOI E LO DESIDERI CONDIVIDILO CON I TUOI AMICI

METTI MI PIACE SULLE NOSTRE PAGINE:

https://www.facebook.com/quovadisaps/

https://www.facebook.com/rocco.politi

Iscriviti alla nostra newsletter

Rimani aggiornato su tutte le novità di SottoSopra!

Nessuna spam garantita. Disiscriviti quando vuoi