Insieme possiamo fare tanto. Entra nella grande famiglia di Quo Vadis

IL “PASTORE DI ERMA” ERA CONSIDERATO DA MOLTI PADRI DELLA CHIESA UN LIBRO DA LEGGERE

erna May 11, 2021

Nei primi 300 anni del cristianesimo, moltissime lettere e numerosi manoscritti circolavano tra le prime comunità cristiane, senza alcuna dichiarazione precisa su quali libri fossero “canonici” o ispirati da Dio. In altre parole, il canone – quello che poi sarebbe diventato noto come la Bibbia – ancora non esisteva.

Uno dei libri che godeva di grande considerazione fosse noto come “Pastore di Erma”, acclamato da alcuni dei più influenti Padri della Chiesa.

Secondo la Catholic Encyclopedia, il “Pastore di Erma” era “un’opera che godeva di grande autorità nei tempi antichi, ed era considerato alla stregua della Sacra Scrittura.

Eusebio ci dice che veniva letto pubblicamente nelle chiese, e che se alcuni negavano che fosse canonico, altri ‘lo consideravano decisamente necessario’.

Sant’Atanasio ne parla, insieme alla Didakè, in connessione con i libri deuterocanonici dell’Antico Testamento, come non canonico ma raccomandato dagli antichi per la lettura dei catecumeni”.

A volte veniva posto alla fine di varie raccolte del Nuovo Testamento, o anche dopo gli Atti degli Apostoli, prima che i libri venissero ufficialmente stabiliti nel IV secolo.

Il libro è una raccolta di “visioni” ed è concentrato più sull’etica che sulla teologia.

Gli studiosi credono che sia stato scritto nel II secolo, ma non è chiaro chi ne sia stato l’autore originario. Un passo interessante sottolinea l’esistenza di un angelo “buono” e uno “cattivo” che può influenzare una persona.

L’autore offre dei suggerimenti su come discernere la voce di ciascuno:

“”Con l’uomo sono due angeli, uno della giustizia e l’altro della iniquità”.

Come, o signore, conoscerò le loro azioni, poiché entrambi gli angeli abitano con me?”. “Ascolta, mi risponde, e rifletti. L’angelo della giustizia è delicato, verecondo, calmo e sereno. Se penetra nel tuo cuore, subito ti parla di giustizia, di castità, di modestia, di frugalità, di ogni azione giusta e di ogni insigne virtù. Quando tutte queste cose entrano nel tuo cuore, ritieni per certo che l’angelo della giustizia è con te. Sono, del resto, le opere dell’angelo della giustizia. Credi a lui e alle sue opere. Guarda ora le azioni dell’angelo della malvagità. Prima di tutto è irascibile, aspro e stolto e le sue opere cattive travolgono i servi di Dio. Se si insinua nel tuo cuore, riconoscilo dalle sue opere”. “In che modo, signore, gli obietto, lo riconoscerò, non lo so”. “Ascoltami, dice. Quando ti prende un impeto d’ira o un’asprezza, sappi che egli è in te. Poi, il desiderio delle molte cose, il lusso dei molti cibi e bevande, di molte crapule e di lussi vari e superflui, le passioni di donne, la grande ricchezza, la molta superbia, la baldanza e tutto quanto vi si avvicina ed è simile. Se tutte queste cose si insinuano nel tuo cuore, sappi che è in te l’angelo dell’iniquità. Avendo conosciuto le sue opere, allontanati da lui e non credergli in nulla, perché le sue opere sono malvagie e dannose ai servi di Dio””.

Se molti dei primi cristiani ritenevano questo libro ispirato da Dio, c’erano però alcuni passi ambigui e privi della chiarezza del resto del Nuovo Testamento.

Visto che l’autore originario era ignoto, inoltre, il testo riceveva molte critiche dai membri della Chiesa.

È comunque un aiuto interessante per analizzare il cristianesimo delle origini, e riflette molti dei punti di vista dei cristiani nei primi tempi della Chiesa.

Anche se non è entrato a far parte della Bibbia, il “Pastore di Erma” è un testo degno di menzione e di studio.

Philip Kosloski 

 

//////////////////////

 

NON STANCARTI MAI DI FARE IL BENE!

Entra nella GRANDE FAMIGLIA QUO VADIS a.p.s.

https://www.quovadisaps.it/diventa-membro 

OPPURE

AIUTACI CON UNA PICCOLA DONAZIONE!

https://www.paypal.com/donate/?hosted_button_id=4B4FXBMJU7ZTQ

GRAZIE PER IL TUO PREZIOSO SOSTEGNO!

Iscriviti alla nostra NEWSLETTER a fondo pagina per rimanere sempre aggiornato

Iscriviti alla nostra newsletter

Rimani aggiornato su tutte le novità di SottoSopra!

Nessuna spam garantita. Disiscriviti quando vuoi