Insieme possiamo fare tanto. Entra nella grande famiglia di Quo Vadis

FESTE RELIGIOSE

feste Apr 18, 2022

Se togli Dio non resta più niente!

Siamo appena usciti da una delle feste religiose per eccellenza, la Pasqua. I pensieri che ho avuto in questi giorni, per la verità, mi accompagnano spesso anche durante il Natale.

La Pasqua e il Natale sono le due feste religiose per eccellenza ma ce ne sono anche altre. Ferragosto in cui si dovrebbe ricordare l’Assunzione della Madonna e il primo Novembre in cui si dovrebbero celebrare tutti i Santi.

Queste date, benché a volte ricalcate su festività pagane o ebraiche, con l’avvento del cristianesimo hanno assunto un significato diverso. Hanno una valenza strettamente spirituale, che dovrebbe portare l’uomo a prendersi il tempo per riflettere. In teoria, è per questo che non si lavora. Oltre alle vacanze fatte esclusivamente per riposarsi e divertirsi, ci viene concesso del tempo libero da dedicare allo spirito.

In questo tempo dovrebbe esserci preghiera e meditazione, coltivazione delle relazioni umane, dialogo con i più giovani su questioni etiche e morali. Queste festività insomma, al contrario delle semplici vacanze, dovrebbero servire a dare un po’ di ossigeno al nostro spirito.

Questo è evidente dal fatto che le feste religiose sono legate a filo doppio alla fede, senza non hanno alcun senso, non possono esserne slegate. Eppure questo succede e il risultato è davvero grottesco.

La Pasqua è la festa della resurrezione di Cristo. Si medita prima sulla Sua passione, sul dolore, sulle difficoltà della vita, sulla cattiveria insensata dell’uomo e sulla morte del corpo. Qualcosa che riguarda ognuno di noi e a cui non abbiamo scampo. La resurrezione poi, è ciò su cui si fonda l’intera religione cristiana, la speranza, la vita che sconfigge la morte. La gioia che sovrasta il dolore. La rivincita del Bene.

Feste Religiose senza Dio

Argomenti forti, importanti, intensi su cui interrogarsi e confrontarsi. Domande che possono essere risposte che ci aiutano ad affrontare con maggiore risoluzione, allegria e coraggio il passaggio su questa terra.

Questo è quello che le feste religiose ci offrono ogni anno. Non pensieri inutili, gossip o vuoto. Abbiamo l’occasione di diventare persone più consapevoli e profonde, di dare un senso a ciò che facciamo ogni giorno.

Le feste religiose però, ultimamente sono diventate scomode per molte persone. Perché appesantire una giornata libera con pensieri tanto pesanti quando possiamo godercela?

Ma sì, sostituiamo la croce con un coniglietto che porta un cestino pieno di uova colorate! Sostituiamo il bambino Gesù con un simpatico vecchietto vestito di rosso che beve coca-cola! Il 15 agosto facciamoci una grigliata! Addobbiamo la casa con zucche vuote e scheletri finti la notte del 31 ottobre, trasformiamoci in zombie! Questo è divertente!

Ci rendiamo conto di come siamo caduti nel ridicolo? Invece di curare lo spirito passiamo il tempo a preoccuparci di cosa mangeremo e di come ci vestiremo. Questo sì che ci aiuta a vivere e a colmare i nostri vuoti esistenziali!

Continuiamo a vivere come automi, ad aspettare le vacanze per fuggire da una vita che non sopportiamo. Continuiamo a preoccuparci della moda del momento e del cantante che ha lasciato l’attrice. Questi sono pensieri che ci piacciono e che non richiedono alcuna fatica, alcuna privazione.

Probabilmente non siamo più all’altezza di altro ed è per questo che le feste religiose sono considerate obsolete e noiose. Non dobbiamo lasciare che al posto del nostro spirito resti solo il vuoto o l’inutile. Abbiamo bisogno di risorgere non solo nella prossima vita ma anche per vivere degnamente questa.

M.L.

//////////////////////

NON STANCARTI MAI DI FARE IL BENE!

Entra nella GRANDE FAMIGLIA QUO VADIS a.p.s.

https://www.quovadisaps.it/diventa-membro 

OPPURE

AIUTACI CON UNA PICCOLA DONAZIONE!

https://www.paypal.com/donate/?hosted_button_id=4B4FXBMJU7ZTQ

GRAZIE PER IL TUO PREZIOSO SOSTEGNO!

Iscriviti alla nostra NEWSLETTER a fondo pagina per rimanere sempre aggiornato

Iscriviti alla nostra newsletter

Rimani aggiornato su tutte le novità di SottoSopra!

Nessuna spam garantita. Disiscriviti quando vuoi