Rifiuti religiosi. - Quo Vadis aps

Vai ai contenuti
1 giugno 2019
 
Nella collezione dell’inciviltà Biancavilla, questa propria mancava. Tra i rifiuti, trovati pure Bibbia e testi religiosi, per l’esattezza riconducibili ai Testimoni di Geova. All’interno dei libri e degli opuscoli, una decina, è riportato anche il nome della donna a cui appartenevano.
 
Si trovavano a bordo della strada, assieme ad altro tipo di immondizia, poco più a sud di Biancavilla, lungo la strada che porta verso Piano Rinazze. La segnalazione, ancora una volta, è dei soci dell’associazione Gepa, nel consueto giro di controllo del territorio.
 
Leggete l’intero articolo alla fonte:
 
https://www.biancavillaoggi.it/2019/05/30/questa-ci-mancava-rifiuti-religiosi-libri-e-bibbia-buttati-in-strada/
 
Redazione Quo Vadis a.p.s.
Trovare una Bibbia in mezzo alle immondizie, non è uno scandalo nemmeno per i testimoni di Geova.
 
Tutti giorni in ogni parte del mondo i testimoni di Geova sono incoraggiati dai loro capi a sbarazzarsi delle  pubblicazioni datate, “perchè piene di innumerevoli falsità”.
 
Anche coloro che non vogliono più avere a che fare con questa organizzazione, provvedono a eliminare immediatamente tutte le pubblicazioni, ritenendolo cibo spirituale avariato.
 
Potete immaginare quanto spreco di carta e di denaro in tantissimi anni!
 

A tutti coloro che hanno pubblicazioni di ogni tipo dei testimoni di Geova, che desiderano sbarazzarsene, li incoraggiamo a spedirle alla nostra Associazione Quo Vadis a.p.s. (a nostre spese). Queste pubblicazioni verranno a sua volta distribuite alle nostre varie sedi di Quo Vadis in ogni parte d'Europa.

Potete comunicarcelo al nr. 3921539014  grazie!.
Torna ai contenuti