Le “rockstar" dell'organizzazione - Quo Vadis aps

Vai ai contenuti
  18 luglio 2019

Le “rockstar" dell'organizzazione

Quello che state vedendo non è affatto un fotomontaggio, non state assistendo all'arrivo del papa in una citta accolto dai propri fedeli, nè la Hall di qualche chiesa evangelica americana.

State assistendo a una scena girata all'aeroporto di San Paolo in Brasile, all'arrivo di due membri provenienti dalla sede mondiale dei testimoni di Geova.

Il membro del corpo direttivo Sam Herd e il custode delle regole dei due testimoni Gary Breaux , sono appena arrivati in Brasile per la loro speciale assemblea internazionale.

Cosa caratterizza questo incontro?
Notate tranquillità?
Notate umiltà?
Notate differenza da come questo mondo acclama i propri idoli e li osanna?

I due membri "Dignitari" in visita, vengono celebrati dai seguaci testimoni presenti con applausi e canti, e loro si mettono in fila per stringere loro la mano e a scattare una foto.

La maggiorparte di questi testimoni di Geova brasiliani, (forse) sono ignari del grave problema sull'abuso di minori che sta crescendo nelle congregazioni dei testimoni di Geova in Brasile, e forse ignorano di essere  - anche indagati, dice un noto attivista John Redwood (questo è tutto quello che posso dire al momento).

Gary Breaux, responsabile del Reparto Servizio della Watchtower, stringe la mano alle persone che sta mettendo in pericolo, che non hanno idea di cosa siano capaci questi uomini.

Le decisioni che prendono Herd e Breaux, hanno un impatto diretto sulla vita di diverse centinaia di migliaia di testimoni di Geova brasiliani - per non parlare del resto del mondo.

C'è un enorme distacco tra il testimone di Geova medio e la leadership in questa organizzazione, e la folla che applaude e celebra i due rappresentanti JW  lo manifesta chiaramente.

Spazio al lettore: per commentare questo articolo scrivi a quovadis.aps@gmail.com

ECCO IL VIDEO


Torna ai contenuti