Dall'altra parte della barricata. - Quo Vadis aps

Vai ai contenuti
  
3 agosto 2019

DALL'ALTRA PARTE DELLA BARRICATA

Fa strano dopo anni passare dall'altra parte della barricata.

Ricordo quando qualche anno fa uscì il servizio delle Iene *** nel quale eri stato intervistato.

Ad esser sinceri se non ci fossero state le zelanti pioniere a far pubblicità al servizio del programma in pochi avrebbero conosciuto quella puntata delle Iene in cui si parlava dei Testimoni di Geova.

Pochi testimoni di Geova hanno l'abitudine di informarsi, ancor meno son quelli che stanno alzati fino a mezzanotte.

Eppure in quei giorni un violento tam tam imperversò nelle congregazioni.

Improvvisamente arrivarono un pò a tutti messaggi WhatsApp in cui si raccontava del personaggio Rocco Politi.

Arrivavano messaggi, si diceva dai soliti ben informati, quelli che di ogni cosa sapevano tutto e di più.

Pionieri e pioniere della Betel si leggeva, si diceva, ci si raccontava, che conoscevano a menadito la tua storia, e giù con calunnie e storie a questo punto palesemente inventate.

Chissà perché da nord a sud iniziavano ad arrivare le testimonianze di fratelli e sorelle che sostenevano di conoscerti, di essere persino stati in congregazione con te.

Uomo di malaffare, malfattore, uno che già si sapeva che sarebbe finito così, ci mancava solo di accusarti dell'omicidio Kennedy e del sequestro Moro.

Perché nei testimoni di Geova vige quella regola non scritta di infangare chi per i propri motivi decide di abbandonare la congregazione.

Una persona non può andarsene da brava persona, bisogna per forza dipingerla come un delinquente.

E in un ambiente chiuso e purtroppo ignorante bastano poche parole cattive in bocche ancor più cattive per rovinare la reputazione di una persona.

Finito il tam tam mediatico, finita la campagna di denigrazione sulla tua persona tutto è tornato alla normalità, in attesa del prossimo fratello da calunniare da rovinare in nome di Geova.

Ora dopo anni, si può parlare e ridere insieme di quei giorni e di quelle persone.

Giuseppe da Lecce

***
1a intervista alle Iene del 19 marzo 2014 la trovi nel reparto video di questo blog
2a intervista alle Iene del 26 marzo 2014 la trovi nel reparto video di questo blog

Spazio al lettore: per commentare questo articolo scrivi a quovadis.aps@gmail.com

SOSTIENI QUO VADIS a.p.s.
Come fare?  Vedi sotto  Grazie!

SOSTIENI QUOVADIS
Torna ai contenuti